Contenuti

Immagini: 7089
Schede: 12093
Bibliografie: 845

Genere

CINE

SETTIMANALE CINEMATOGRAFICO

  • Codice Scheda: 1932
  • Anno di fondazione: 1917
  • Anno di cessazione: 1921
  • Scheda precedente:
  • Scheda successiva:
  • Altezza :50
  • Base: 36
  • Pag. arabe:6
  • Da:
  • A:
  • Pag. romane: 0
  • Genere: Spettacoli
  • Altro genere:
  • PeriodicitĂ : Settimanale
  • Prezzo: 20
  • Moneta: Centesimi
  • Tiratura: 0
  • Nell'anno: 0
  • Area di diffusione:
  • Lingua: Italiano
  • Supplementi:
  • Sito internet:
  • Indice:
  • Editore:
  • Luogo di edizione: TORINO
  • Provincia: Torino
  • Tipografia :TIP. C. SARTORI
  • Luogo di stampa: TORINO
  • Continua :
  • Persone

  • GERENTE: FINO CLAUDIO
  • DIRETTORE: MENINI ANGELO
  • Variazioni titolo

  • Data variazione: da n.1917
  • Titolo: CINE-Periodico Cinematografico

  • Data variazione: da n.1918
  • Titolo: CINE-Quindicinale cinematografico di propaganda, d

  • Variazioni sottotitolo

  • Data variazione: dal n1917
  • Sottotitolo: Periodico cinematografico

  • Data variazione: dal n1918
  • Sottotitolo: Quindicinale cinematografico di propaganda, difesa, critica, notiziario.

  • Biblioteca principale: FIC
  • Inizio: 1917
  • Fine: 1917
  • Note: N. 1-10
  • Archivio:
  • Repertorio: CUBI
  • Fondo privato:
  • Microfilm / Scansione:
  • Bibliografia

  • AA.VV. (a cura di Riccardo Redi), Cinema Scritto, Il catalog
  • o delle riviste italiane di cinema 1907-1944, Ass. it. per l
  • e ricerche di storia del cinema, Roma, 1992.
  • Note aggiuntive

  • Collaboratori: Tovaglieri,Alberto.Compilato quasi esclusivamente dal direttore che firma tutto usando a volte lo pseudonimo Immema. E' presente parecchia pubblicitĂ  dedicata alle prossime pubblicazioni di film, con foto anche a colori. Conservazioe: media Numero totale di pagine: 328 Numero totale di pagine a colori: 77 Pagine rovinate: 1917/n.1: p.3-4 1919/n.2: p.1-4 strappate 1920/n.1-2: p.3 bucata n.4: p.3 strappata n.6: p.3 strappata n.12: p.3 strappata 1921/n.1-2: p.1-3 strappate Scheda cura di Alberto Friedemann,Laura Mosso, Silvia valmachino.