Contenuti

Immagini: 7069
Schede: 12088
Bibliografie: 844

Genere

ARCHIVIO PERIODICI

La banca dati si propone di fornire uno strumento di agevole consultazione, che riporti notizie quanto più possibile precise e particolareggiate sul ricchissimo panorama storico della stampa periodica piemontese e valdostana.

La banca comprende schede relative ai periodici, biografie,titoli bibliografici, immagini e filmati.

I periodici effettivamente comparsi in Piemonte e Valle d'Aosta sono in numero un poco inferiore alle schede inserite. La discordanza è dovuta al fatto che, per agevolare la consultazione, in presenza del cambiamento di denominazione di un periodico è stata compilata una nuova scheda, ovviamente con rimando alla precedente.

Ai fini della rilevazione sono state prese in considerazione tutte le pubblicazioni edite o stampate in Piemonte e Valle d'Aosta e aventi caratteristiche di periodicità (anche quando è comparso un solo numero) nelle quali sia presente un direttore responsabile. E' stata di conseguenza esclusa la cosiddetta "stampa grigia", quella cioè prodotta all'interno di scuole, fabbriche, circoli culturali, non registrata e priva di un responsabile. A questa regola fanno eccezione i periodici clandestini della Resistenza, che sono stati inseriti, anche se, per ovvi motivi, il responsabile raramente è indicato e il periodico non è mai registrato.

L'archivio ha carattere storico. La scheda definisce i caratteri iniziali del periodico. I mutamenti intervenuti nel tempo sono indicati nelle "Variazioni".

Saremo grati agli utenti che vorranno collaborare segnalando l’esistenza di periodici non censiti, proponendo correzioni, aggiornamenti, integrazioni ai dati contenuti nelle schede, inviando fotografie e informazioni bibliografiche. Segnaliamo inoltre che è possibile inserire in nota la ricostruzione storica della vita del periodico, la biografia del direttore o del fondatore, l'indice e ogni altra informazione ritenuta utile. Le schede complete e arricchite di note, volendo, potranno essere firmate dagli autori.

Per collaborare inviare una mail a: renata.allio@unito.it