A cura di Renata Allio

BOLLETTINO BIMESTRALE DELLA CROCE VERDE, SOCIETA' DI PUBBLICA ASSISTENZA

  • Codice Scheda: 1219
  • Anno di fondazione: 1909
  • Anno di cessazione:
  • Scheda precedente:
  • Scheda successiva: 95599
  • Altezza :30.00
  • Base: 20.00
  • Pag. arabe: 12
  • Da:
  • A:
  • Pag. romane:
  • Genere: Associazioni
  • Altro genere:
  • Periodicità: Bimestrale
  • Prezzo: 30
  • Moneta: Centesimi
  • Tiratura:
  • Nell'anno:
  • Area di diffusione: Nazionale
  • Lingua: Italiano
  • Supplementi:
  • Sito internet:
  • Indice:
  • Editore:
  • Luogo di edizione:
  • Provincia:
  • Tipografia :DITTA EREDI BOTTA
  • Luogo di stampa: TORINO
  • Continua :No
  • Persone

  • DIR. RESP.: L.S. MICHELA
  • REDATTORE: VITTORIO MARZOCCHI
  • GERENTE: ALFREDO ALCESTE VINCENZINI
  • Variazioni titolo

  • Data variazione: 1911
  • Titolo: LA CROCE VERDE: PERIODICO BIMESTRALE E BOLLETTINODELLA S.P.A. "CROCE VERDE" DI TORINO

  • Data variazione: 0
  • Titolo: "CROCE VERDE": PUBBLICA ASSISTENZA

  • Variazioni sottotitolo

  • Data variazione: 0
  • Sottotitolo: BOLLETTINO DELLA S.P.A. "CROCE VERDE" DI TORINO

  • Variazioni della tipografia

  • Data variazione: 0
  • Tipografo: Stab. Tip. A. Spandre
  • Luogo stampa: Torino
  • Data variazione: 0
  • Tipografo: Stab. Tip. De Bianchi, Righini
  • Luogo stampa: Torino

  • Biblioteca principale:

  • FIBNC
  • Inizio: 1909
  • Fine:
  • Note:

    Lacunoso
  • Archivio:
  • Repertorio: CUBI
  • Fondo privato:
  • Microfilm / Scansione:
  • Archivi digitali:
  • Cataloghi online:
  • Note aggiuntive

  • Il Bollettino venne sospeso dal dicembre 1911 al gennaio 1913. Foglio ufficiale della Croce verde, società laica di pubblica assistenza, costituitasi a Torino nel 1907 sotto la presidenza del senatore Gian Pietro Chironi e la vicepresidenza dell'avvocato Gino Olivetti, segretario generale della Lega industriale. Il periodico mirò soprattutto a far conoscere le iniziative e le finalità del sodalizio, allo scopo di raccogliere adesioni e contributi finanziari, e alla diffusione di nozioni essenziali di medicina ed igiene. (Manunta p. 97)